Apri Menu Chiudi Menu
La tua privacy sul tuo cloud
Per non perdere la tua privacy fra le nuvole: NextCloud il cloud che ci piace

CentOS e il Red Hat Enterprise Linux 8 Life Cycle

CentOS LogoIn questi giorni c'è grosso fermento nella community FOSS legata a CentOS (Community ENTerprise Operating System), una distribuzione GNU/Linux per Enterprise Server, in seguito alla notizia che IBM ha deciso di cancellare il programmato rilascio standard di CentOS 8 LTS che sarebbe terminato il 31/5/2029, per passare il tutto a una nuova versione "CentOS Stream" che servirà da beta test della Red Hat Enterprise Linux (RHEL)(...)

Non è la prima volta che un'acquisizione di prodotti supportati da ampie community vengono stoppati dopo l'acquisizione, anzi succede spesso, ma il fatto che colpisce è che CentOS 8 è stato rilaciato nel settembre del 2019. Come si nota dalla data già progammata di fine vita della distribuzione (2029) stiamo parlando di server che vengono usati in ambito Enterprise in cui tutto è ingegnerizzato, aver cambiato così le carte in tavola sta quindi creando non pochi problemi.

Infatti un server di produzione per definizione non può utilizzare un sistema in Beta release, necessitando di standard di sicurezza e stabilità estremamente alti. Ora la community dovrà decidere cosa fare. Queste le possibilità:

  • forkare il codice di CentOS 8 per creare una nuova distribuzione, cambiando anche il nome visto che IBM non consente di utilizzre CentOS
  • passare a una delle altre distribuzione con ampi programmi di LTS, Long Term Support, di livello Enterprise (Debian, Ubuntu, SUSE, etc)
  • contattare RedHat/IBM per sapere che soluzioni hanno da proporre :-)

Questi gli scenari che si discutono sul blog del progetto CentOS. Comunque vada RedHat/IBM perderanno, se non altro in credibilità presso le Community FOSS, gli utenti/sviluppatori di CentOS perderanno vedendo il prodotto della propria community azzerato. Anche le società che offrono servizi di Hosting perderanno, dovendo dedicare tempo ed energie per la reingegnerizzazione dei propri data center. Ma non tutti avranno perso, infatti l'acquisizione di RedHat da parte di IBM è costata 34 Milirdi di $.

 
AGGIORNAMENTO
In meno di 24 h dall'annuncio ufficiale di Red Hat, lo storico fondatore di CentOS, Gref Kurtzer, ha annunciato l'ipotizzato fork con la creazione di una "nuova" distro, Rocky Linux, che prenderà il posto di mercato originariamente occupato da CentOS.